BAOL di S. Benni

 Male non fare, paura non avere.

Quanto desiderassi stringerla tra le braccia, baciarle appassionatamente la morbida bocca, accarezzarle i seni, levigarle le cosce, massaggiarle le spalle alesarle le orecchie, brucarle il collo azzannarle il sedere.

Quando ti lasciai soffrii moltissimo. Era stando vicino a te, parlando con te, che avevo deciso di diventare ribelle. E’ stata la tua presenza a farmi desiderare di cambiare vita. Ma c’e un momento in cui dai sogni e dalle parole si deve passare all’ azione. Ed e’ quello che feci. E ti lasciai.

Annunci

Un commento su “BAOL di S. Benni

  1. cara Carlotta, oggi giorno del mio compleanno, ho letto questo semino …..proseguiamo lungo il cammino e una strada si evidenzierà ……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...