Brida – di P. Coelho

Aveva già sperimentato a sufficienza per sapere che ogni persona possedeva un Dono: ormai era in grado di evitare simili trappole.

Correndo il rischio del fallimento, delle delusioni, delle disillusioni, ma non cessando mai di cercare l’Amore. Chi persevera nella ricerca, trionferà.

Ricordati: il primo cammino diretto che conduce a Dio è la preghiera, il secondo è l’allegria!

Sono libera e sono orgogliosa del mio corpo, giacchè esso è la manifestazione di Dio nel mondo visibile.

Si sarebbe mostrata orgogliosa del suo corpo, giacchè era attraverso di esso che l’anima poteva compiere le proprie opere.

Tutti possiedono il proprio Dono, eppure si rifiutano di vederlo e accettarlo.

Non esiste in alcun modo di stare vicino alle persone se non essere una di loro.

Nessuno può possedere un tramonto come quello che tu e io abbiamo ammirato un giorno.

Tu non sarai mai totalmente mia, e perciò ti avrò sempre con me. Sei stata la speranza dei miei giorni di solitudine, l’angoscia dei miei moneti di dubbio, la certezza dei miei istanti di fede.

Rammenterò sempre che l’amore è libertà.

Il suo insegnamento mi ha esiliato, e ora mi libera

il profumo – di Suskind

Non si può rifiutare la forza di persuasione del profumo, essa penetra in noi come l’aria che respiriamo penetra nei nostri polmoni, ci riempie, ci domina totalmente, non c’è modo di opporvisi.

Essere un grande alambicco, che inondasse tutto il mondo con il suo distillato autoprodotto, era il sogno cui Grenouille si abbandonava.

Sì, amarlo dovevano, quando erano soggiogati dal suo profumo, non soltanto accettarlo come un loro pari, amarlo fino alla follia, all’abnegazione, tremare d’estasi dovevano, gridare, piangere di gioia senza sapere perché, in ginocchio dovevano cadere, come il freddo incenso di Dio, non appena sentivano l’odore di lui, di Grenouille!

Il profumo era fratello del respiro. Con esso penetrava negli uomini, a esso non potevano resistere, se volevano vivere.

Colui che dominava gli odori, dominava i cuori degli uomini.

Sapeva che i bambini non hanno un odore particolare, proprio come i fiori, che prima di fiorire sono tutti verdi.

Isaia (35…)

…”Irrobustite le mani fiacche, rendete salde le ginocchia vacillanti. Dite agli smarriti di cuore: «Coraggio, non temete!…….». Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e si schiuderanno gli orecchi dei sordi. Allora lo zoppo salterà come un cervo, griderà di gioia la lingua del muto. ……….felicità perenne splenderà sul loro capo; gioia e felicità li seguiranno e fuggiranno tristezza e pianto.”….